13 Set

Pubblicato il bando "Geoeventi" del Parco nazionale dell'Alta Murgia

Si rende noto che il Parco nazionale dell'Alta Murgia ha pubblicato il bando denominato "Geoeventi", con scadenza 24 ottobre, con l'obiettivo di raccogliere proposte per iniziative di valorizzazione del territorio.

L'Ente Parco spiega le finalità del bando: "Promuovere la geodiversità del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, un patrimonio raro con forme carsiche di interesse scientifico, richiamo estetico e valore educativo, che ne fanno un territorio candidato alla rete Unesco dei Geoparchi. È l’obiettivo di “GeoEventi”, un bando che l’ente Parco rivolge alle amministrazioni e associazioni dell’Alta Murgia, coinvolgendole attivamente nella valorizzazione dei luoghi che raccontano l’evoluzione della Terra, come la superficie a impronte di dinosauro nel territorio di Altamura, le due doline Pulo e Pulicchio, le tante grotte, lame e inghiottitoi che punteggiano questo lembo di terra.

“GeoEventi” mira ad acquisire proposte per l’ideazione, la promozione e l’organizzazione di iniziative da svolgersi nel territorio del Parco, nei suoi comuni e nelle aree contigue che comprendono anche i territori di Laterza e Acquaviva. Soggetti pubblici e privati sono chiamati a presentare idee e a realizzarle con il contributo dell’ente, nell’arco temporale di un anno. La tipologia di eventi include la progettazione di itinerari, incontri e laboratori per la scoperta e valorizzazione del patrimonio geologico, naturalistico e storico culturale, materiale e immateriale; la promozione dei prodotti tipici in relazione alla geodiversità e la realizzazione di attività artistiche e culturali innovative come performance, installazioni e reading".

Alle iniziative selezionate sarà riconosciuto un contributo economico fino a un massimo di € 5.000,00 e non superiore al 30% delle spese preventivate, finanziando per intero eventuali eventi ritenuti più meritevoli. Le proposte dovranno pervenire via PEC entro il prossimo 10 ottobre. 

Si allega il bando.

 

NOTA BENE. Aggiornamento

La scadenza, inizialmente prevista il 10 ottobre è stata prorogata al 24 ottobre.