PRIMO MAGGIO: IL MESSAGGIO DELLA SINDACA

Care concittadine e cari concittadini, 

il Primo Maggio ricorre la festa del Lavoro e dei Lavoratori. È un'occasione per riflettere sulla situazione attuale, molto difficile, nonostante il dinamismo del tessuto imprenditoriale ed economico della città di Altamura. 
Dedico ogni giovedì mattina al ricevimento dei cittadini. È  un' ulteriore occasione di dialogo diretto che mi porta a conoscere da vicino le situazioni di disagio dovute alla mancanza di un reddito all'interno dei nuclei familiari. Disagi a cui l'Ente Comunale tenta di andare incontro, secondo quelli che sono i fondi a disposizione. 
Oggi vorrei rimarcare, in occasione di questa ricorrenza che non deve esaurirsi nella retorica, che abbiamo il dovere di difendere il lavoro non solo come dovere, ma come un diritto di tutti e non un privilegio di pochi, come forma di sostentamento, ma anche come realizzazione individuale, combattendo disuguaglianze, ingiustizie, assenza di tutele e di sicurezza sui luoghi di lavoro.
L'Amministrazione Comunale ha inserito una clausola sociale, per l'assunzione di disoccupati, per i bandi riguardanti affidamenti di opere pubbliche. Se le ditte aggiudicatarie avranno necessità di ulteriori unità rispetto al proprio personale dovranno fare scorrere le liste del Centro per l'Impiego. 
Stiamo lavorando ad iniziative legate al Distretto Urbano del Commercio, per creare le condizioni di nuova occupazione, oltre a tre progetti: la riapertura del laboratorio giovanile Port'Alba, la creazione del servizio Porta Futuro e la partecipazione al bando regionale Luoghi Comuni, proprio per alimentare il fermento creativo dei giovani altamurani, lo sviluppo di concrete opportunità economiche e per combattere la precarietà.
Faremo il possibile per garantire il diritto al lavoro sancito dalla Costituzione. 
Buon Primo Maggio a tutti!

La Sindaca

Rosa Melodia