DISCIPLINA PER L'ACCENSIONE DEI FALÒ ALL'APERTO IN OCCASIONE DEI FESTEGGIAMENTI IN ONORE DI SAN GIUSEPPE

I falò del 19 marzo, in occasione della Festa di San Giuseppe, fanno parte del patrimonio storico della tradizione altamurana e rappresentano un momento significativo per la vita sociale, culturale e religiosa del Comune. L'accensione dei falò tradizionali in occasione di manifestazioni pubbliche è subordinata a specifiche prescrizioni e dovuti adempimenti ( ai sensi dell'art.57 del T.U.L.P.S.) da presentarsi all'Autorità di Pubblica Sicurezza del Comune, nel rispetto della pubblica e privata incolumità.

L'ordinanza sindacale n.38 del 18/03/2019 ordina:

1.L'accensione del falò deve avvenire nel rispetto delle normative di legge ed in particolar modo ai sensi dell'art. 57 del TULPS ed assoggettata a specifica autorizzazione;

2. Il falò dovrà bruciare soltanto legna di essenze arboree naturali non trattate, con esclusione quindi di materiali plastici o chimici inquinanti, pneumatici o combustibili liquidi;

3. La legna non dovrà essere posizionata in verticale ma adagiata I'una sull'altra con una inclinazione tale da evitarne Ia caduta o l'accidentale rotolamento;

4.Il falò non dovrà essere superiore all'altezza massima da terra di mt 2 ed avere una circonferenza massima di mt. 2;

5. l'accensione del falò e l'alimentazione dello stesso dovrà avvenire in modo graduale e controllato;

6. È vietata l'accensione dei falò sulle sedi stradali, nel caso di sedime bituminato 0 lastricato lo stesso dovrà essere opportunamente protetto con adeguato strato di sabbia atto ad evitare danni da calore al manto stesso;

7. In caso di forte vento, tale da creare situazione di rischio per l'incolumità la manifestazione dovrà essere immediatamente sospesa;

8. L'area destinata al falò dovrà essere delimitata da apposito transennamento ad una distanza minima di mt. 2 dal limite per tutta Ia sua circonferenza;

9. Al termine della manifestazione dovrà essere posta particolare cura alla bonifica dell'area ed allo spegnimento dei focolai al fine di rendere sicura e nuovamente transitabile l'area interessata allo svolgimento della manifestazione;

10. Deve essere predisposta a proprio cura e spese apposita squadra di vigilanza e pronto intervento;

11. Gli spettatori dovranno essere tenuti a prudente distanza e dovranno essere segnalate ed opportunamente tenute libere le vie di fuga;

12. Deve essere evitata l'eccessiva vicinanza alle abitazioni per possibile di scorie incandescenti sui fabbricati.