Comunicazione inizio lavori asseverata - CILA

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO: Ing. Difonzo Vittorio

RESPONSABILE DEL PROVVEDIMENTO FINALE: Arch. Giovanni Buonamassa

Ufficio responsabile: III Settore Sviluppo e Governo del Territorio - Edilizia Privata

Descrizione

Gli interventi non riconducibili all'elenco di cui agli articoli 6, 10 e 22, sono realizzabili previa comunicazione, anche per via telematica, dell'inizio dei lavori da parte dell'interessato all'amministrazione competente, fatte salve le prescrizioni degli strumenti urbanistici, dei regolamenti edilizi e della disciplina urbanistico-edilizia vigente, e comunque nel rispetto delle altre normative di settore aventi incidenza sulla disciplina dell'attività edilizia e, in particolare, delle norme antisismiche, di sicurezza, antincendio, igienicosanitarie, di quelle relative all'efficienza energetica, di tutela dal rischio idrogeologico, nonché delle disposizioni contenute nel codice dei beni culturali e del paesaggio, di cui al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42.

Tale comunicazione, denominata “Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata” (C.I.L.A.), è presentata dal Committente (proprietario, o se autorizzato dallo stesso dal comodatario, affittuario, ecc.) allo Sportello Unico dell'Edilizia, compilando in ogni sua parte la modulistica rinvenibile sul sito del Comune di Altamura. E' necessario che un tecnico abilitato elabori un progetto ed asseveri la conformità delle opere da eseguire agli strumenti urbanistici, ai regolamenti edilizi, alla normativa statale e regionale, alla normativa di settore, ecc.

La realizzazione di lavori senza aver presentato la comunicazione comporta l’applicazione di una sanzione pecuniaria pari a 1.000 euro. Il Committente che effettua la comunicazione durante il corso dei lavori è soggetto al pagamento di una sanzione pari ad 333 euro.

Tutto quanto sopra è realizzabile dietro presentazione di una Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata a condizione che non vengano modificate:

  • la forma e della posizione delle aperture esterne;
  • la realizzazione di nuovi vani scala;
  • la posizione, dimensione e pendenza delle scale e delle rampe;
  • il tipo e la pendenza delle coperture;
  • la destinazione d'uso;
  • le parti strutturali dell’edificio.

N.B.:  Tutta l’attività edilizia libera deve comunque rispettare sia le prescrizioni degli strumenti urbanistici comunali che le altre normative di settore aventi incidenza sull'attività edilizia (norme antisismiche, di sicurezza, antincendio, igienico e sanitarie, sull’efficienza energetica, nonché le norme in materia di beni paesaggistici e culturali, infatti, qualora l’intervento da realizzare riguardi un immobile tutelato ai sensi della parte II del D. Lgs 42/04 (vincolo culturale e/o archeologico) o l’area ove insiste lo stesso è sottoposta a tutela della parte III del D. Lgs 42/04 (vincolo paesaggistico), prima di dare corso ai lavori è necessario acquisire la relativa autorizzazione. I lavori eseguiti senza autorizzazione da parte della autorità competente alla gestione del vincolo comportano l’applicazione delle sanzioni penali e la rimozione se non compatibili.

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: si

Costi per l'utenza

Preventivamente alla presentazione della pratica dovranno essere pagati i diritti di segreteria il cui importo è indicato di seguito effettuando un versamento su conto corrente postale n. 18296707 o in alternativa con bonifico bancario (IBAN: IT09 J076 0104 0000 0001 8296 707) intestato a Comune di Altamura - Servizio Tesoreria ed indicando come causale: CILA - Nome e Cognome richiedente

C.I.L.A. (Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata art.6 bis del D.P.R.380/2001 aggiornato al D.Lgs.222/2016)…...€.20,00

Contributo di costruzione secondo gli articolo 16 e 36 del D.P.R. n. 380/01

Riferimenti normativi

Decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001 n. 380 e s.m.i. - Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia;

Piano Regolatore Generale - Norme Tecniche di Attuazione e Regolamento Edilizio

Modulistica per il procedimento

allegati: 

Ultimo aggiornamento: 06/11/2017