Certificati anagrafici storici e originari

I certificati storici (es. residenza, stato di famiglia, ecc.) si riferiscono a date antecedenti alla data di richiesta e possono riguardare solo persone che sono o sono state residenti nel Comune.
Possono essere richiesti da chiunque ne abbia interesse ed hanno validità illimitata alla data di richiesta.

Per garantire il rispetto della norma, sui certificati rilasciati ai cittadini deve essere apposta, a pena di nullità, la dicitura “Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della Pubblica amministrazione o ai Gestori di pubblici servizi”

COME SI FA?

La richiesta del certificato si fa direttamente allo sportello e il cittadino dev'essere già munito di marca da bollo (tranne nei casi esenti previsti dalla legge).

In caso di ricerche nei vecchi archivi (prima del 2003), verrà presa solo la richiesta e il certificato sarà rilasciato entro 30 giorni.

COSA OCCORRE?

  • Richiesta verbale o scritta su apposito modello disponibile presso l'Ufficio

  • 1 marca da bollo da 16 euro (tranne i casi esenti)

QUANTO COSTA?

La legge 8 giugno 1962, n. 604, alla tabella d) art. 6-bis, prevede che per i certificati e attestati redatti a mano, con ricerca d’archivio, per ogni singolo nominativo contenuto in tali atti, si applichi una spesa di € 5,15, se il certificato è rilasciato in bollo e di € 2,60, se il certificato è in esenzione dall’imposta di bollo.

DOVE?

Ufficio Anagrafe - Via Madonna della Croce 189

Tel. 080/3165725.20.26.27.28 - pec: anagrafe@pec.comune.altamura.ba.it

NORMATIVA

"Disposizioni legislative in materia di documentazione amministrativa" - D.P.R. 445/2000

Art. 15 Legge 12/11/2011, n. 183

Regolamento anagrafico D.P.R. n. 223/1989 e smi

Legge 08/06/1962 n. 604 Tabella D

 


Ultimo aggiornamento: 16/04/2019